Una villa colonica ricca di storia

Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-01

Nel progetto di restauro e ristrutturazione si valorizza la torretta militare medioevale, nucleo originario e parte principale dell'edificio.

L’intervento di ristrutturazione e restauro di un’antica villa colonica del vicentino, ha ridato centralità alla torretta militare del 1300, nucleo originario dei successivi ampliamenti della costruzione. Tutti i nuovi serramenti, dalle finestre agli scuretti ai grandi scorrevoli, sono stati realizzati con i sistemi AluK.

Quanti di noi sognerebbero di poter vivere in una dimora storica? Quanti amerebbero sapere che i muri della propria casa hanno visto trascorrere secoli di storia? Un sogno che è diventato realtà per la famiglia degli architetti Paola Bortolaso e Luca Rigoni, che nel progetto di restauro-ristrutturazione di un’antica casa colonica di Sandrigo (Vicenza) hanno potuto riscoprire e mettere in evidenza la torretta militare medioevale, nucleo originario e parte principale dell’edificio.

L’edificio faceva parte della linea difensiva del fiume Astico risalente al XIV secolo. Il nucleo principale è quindi la torretta militare a pianta quadrata, a cui si sono aggiunti via via ampliamenti e adattamenti in base all’evoluzione delle necessità: aumento dei componenti delle famiglie, incremento del benessere, ecc.
L’intero progetto di restauro-ristrutturazione si è basato su un’accurata ricerca storica e importanti interventi dal punto di vista tecnico e tecnologico. L’intera struttura, infatti, è stata rifondata.
Per l’intervento sono state impiegati i serramenti a doppio materiale alluminio-legno a taglio termico, gli scuretti alla veneta e gli scorrevoli ad alto isolamento, per un totale di 30 serramenti con finitura sablè ruggine.

«Quando si è trattato di decidere quali serramenti installare» ricorda Luca Rigoni, «abbiamo scelto Aluk per la capacità di unire tecnologia, prestazioni e tradizione. Lo scorrevole consente di creare un rapporto biunivoco tra interno ed esterno, offrendo la possibilità di vivere da dentro l’abitazione che è fuori».

Nella parte antica la scelta è caduta sull’alluminio-legno per la capacità di rispettare tradizione e prestazioni.

«Una cosa straordinaria che il serramentista è riuscito a fare con il profilo AluK è stato quello di realizzare una porta d’ingresso in cui è incastonata la porta originale della casa, risalente al ‘600. Un vero e proprio gioiello che fa da contrasto ed enfatizza l’arredo moderno. Anche questo è una sorta di riconoscimento, che fa rivivere quella parte così importante rappresentata dall’uscio di una casa».

Progettista Architettonico:
Arch. Luca Rigoni e Arch. Paola Bortolaso

Direzione Lavori:
Arch. Luca Rigoni e Arch. Paola Bortolaso

Serramentista realizzatore:
Marzarotto Battista & C. snc

Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-02 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-03 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-04 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-05 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-06 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-07 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-08 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-09 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-10 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-11 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-12 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-13 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-14 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-15 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-16 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-17 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-18 Villa-Rigoni-Serramenti-Aluk-19
Il Roccolo

La serra addossata alla casa non solo protegge dall'ardore estivo e dall'inverno gelido, ma offre anche uno spazio ideale per rilassarsi e godere della tranquillità in ogni stagione.

Villa a Partinico

La villa è stata completamente rinnovata, includendo l'installazione di scorrevoli Aluk della serie Infinium e persiane in alluminio.